Il porto di Olbia – Collegamenti con la Sardegna

Porto di Olbia

Il porto di Olbia è la principale porta di accesso alla Sardegna per tutti coloro che arrivano in traghetto. Da Olbia è infatti possibile raggiungere tutte le più belle mete turistiche di questa splendida isola, sia al Nord e in Costa Smeralda, sia al Sud.

Traghetti Olbia 2018 - Prenota il tuo biglietto
Icona Nave

Vedi tutte le partenza da e per Olbia. Confronta compagnie, orari e prezzi nel nostro motore e prenota il tuo biglietto direttamente online!

VEDI OFFERTE

Rotte e traghetti dal porto di Olbia

Olbia è il punto di arrivo ideale in Sardegna per chi proviene dall'Italia. E' infatti il porto più vicino alle coste italiane. La tratta più breve è quella da Civitavecchia: 300 km, raggiungibile con gli aliscafi veloci in sole 5 ore e mezza. Il porto di Olbia è inoltre raggiungibile con traghetti da Genova, Livornoe Piombino.

Su iltraghetto.it è possibile trovare informazioni su tratte, orari e tariffe dei traghetti per Olbia, su come raggiungere le principali località della Sardegna una volta sbarcati al porto e come ritornare a Olbia e imbarcarsi per ritornare sulle coste italiane.

Compagnie in partenza per Olbia

Le principali compagnie che offrono traghetti da Genova sono Moby, Tirrenia e Grimaldi Lines. I traghetti Moby garantiscono traversate su tutte le rotte: Genova, Livorno, Piombino e Civitavecchia. Tirrenia offre navi per Olbia da Civitavecchia e Genova e Grimaldi Lines opera con la sua nuova linea Livorno - Olbia e con la Civitavecchia - Olbia.

Logo Moby Logo Tirrenia Logo Grimaldi Lines

Come raggiungere le destinazioni della Sardegna dal porto di Olbia

L'ideale per spostarsi in Sardegna è disporre di un'auto, una moto, un camper o comunque un proprio veicolo. Pertanto il modo migliore per raggiungere l'isola è in traghetto o in nave, sfruttando le migliori offerte con veicolo al seguito che potete trovare e confrontare utilizzando il motore di comparazione prezzi offerto da iltraghetto.it.

Un'altra opzione frequente è quella di noleggiare un'auto una volta arrivati al porto di Olbia. Da qui è facile raggiungere le principali zone turistiche seguendo poche e semplici indicazioni stradali. In alternativa esiste la rete ferroviaria di Trenitalia e i servizi delle Ferrovie della Sardegna, oppure ci si può rivolgere alle autolinee di ARST, Azienda Regionale Sarda Trasporti, o autobus privati.

Muoversi in Sardegna in auto

Da Olbia si arriva facilmente in Costa Smeralda, a Palau e a Santa Teresa di Gallura. Da qui è possibile imbarcarsi nuovamente per le Isole de La Maddalena. In Sardegna non esiste una rete di autostrade ma strade a scorrimento veloce che costituiscono le principali arterie viarie per gli spostamenti.

La più importante è la SS131 Carlo Felice, nata sulla vecchia strada romana che univa Cagliari a Porto Torres e voluta dal re sabaudo di cui conserva il nome. La Carlo Felice collega la Sardegna da nord ovest a sud est, passando per Porto Torres, Sassari, Macomer, Oristano e Cagliari. Da Olbia ci si immette sulla SS 131 DCN, che sta per Diramazione Centrale Nuorese: è percorribile passando per San Teodoro fino a Nuoro. Continuando verso Abbasanta, è possibile immettersi sulla SS 131, e da lì proseguire verso Nord, per raggiungere Sassari e la costa nord occidentale, in particolare Alghero, oppure verso sud, per raggiungere Oristano e Cagliari. Iglesias è raggiungibile da Cagliari sulla SS 130.

Esistono poi strade costiere che percorrono tutto il perimetro dell'isola, anche se bisogna sapere che sono piene di curve e tornanti e sono molto trafficate nei periodi di alta stagione: la SS 200 a nord, la SS 195 a sud, la SS 126, conosciuta anche come occidentale sarda, e la SS125 definita orientale sarda. Quest'ultima può essere un percorso alternativo per raggiungere il Sud partendo dal porto di Olbia, percorrendo le coste nuoresi, l'Ogliastra e il Sarrabus fino a Cagliari.

Muoversi in Sardegna con i mezzi pubblici

La rete ferroviaria sarda di Trenitalia è composta da un'unica tratta che corre parallela alla SS 131, unendo Cagliari con Sassari e Porto Torres, con Olbia e Golfo Aranci, e con Iglesias e Carbonia. Le Ferrovie della Sardegna (FdS) coprono invece altre tratte che collegano Cagliari con Monserrato e Isili, Macomer con Nuoro, e Sassari con Nulvi, Sorso e Alghero. Chi vuole raggiungere la sua destinazione in treno partendo dal porto di Olbia, può salire a bordo del treno che porta a Ozieri, passando per Sassari e Macomer. Carbonia è raggiungibile sulla tratta secondaria che parte da Cagliari. Muoversi in treno non è la soluzione più comoda in quanto i treni non raggiungono velocità elevate e impiegano molto tempo anche per collegare percorsi brevi.

Il servizio di autolinee è gestito da ARST, che opera in tutta la Sardegna sia con servizi di collegamento extraurbani sia urbani nei comuni di Alghero, Carbonia, Iglesias, Macomer e Oristano. Nel settore ferroviario, l'ARST è presente attraverso cinque linee: Monserrato-Isili, Macomer-Nuoro, Sassari-Alghero, Sassari-Sorso, Sassari-Nulvi. Nelle due città maggiori dell'isola, Cagliari e Sassari, l'ARST garantisce un servizio di metropolitana.

Infine, l'ARST gestisce le tratte del Trenino Verde, una vettura turistica di fine Ottocento, a bordo della quale è possibile visitare aree di notevole bellezza difficilmente raggiungibili con altri mezzi: Mandas-Arbatax, con il percorso: Mandas-Orroli-Nurri-Sadali-Seulo-Seui-Ussasai Niala-Gairo-Lanusei-Elini-Arbatax, Isili-Sorgono, con il percorso: Isili-Laconi-Meana Sardo-Belvì-Aritzo-Sorgono; Macomer-Bosa Marina, con il percorso: Macomer-Bosa-Bosa Marina; Nulvi-Palau, con il percorso: Nulvi-Perfugas-Bortigiadas-Tempio Pausania-Arzachena-Palau.

Immagini: 

Porto di Olbia: Wikipedia, autore Shardan